Il monopattino elettrico è un mezzo di trasporto urbano che si sta diffondendo sempre di più, in quanto pratico, maneggevole, minimamente ingombrante ed ecologico. Fino a qualche anno fa, in Italia gli utilizzatori di questo mezzo erano pochissimi, ma grazie ad un comportamento ormai sempre più orientato verso la sostenibilità ambientale, e all’estrema praticità, è divenuto il sistema di trasporto preferito da molti.

 

Con il monopattino elettrico è possibile attraversare tutta la città senza problemi, i modelli pieghevoli possono facilmente essere trasportati su treni e mezzi pubblici e riposti sotto la scrivania dell’ufficio o in un armadio. Anche per quanto riguarda la ricarica della batteria, alcuni modelli arrivano a garantire un’autonomia anche di oltre 40 chilometri, si ricaricano rapidamente e sono in grado di mantenere una velocità costante di 25 Km / ora, secondo quanto stabilito dalla normativa di riferimento.

 

Il sito www.approvatoperte.it ha selezionato i migliori monopattini elettrici proposti attualmente dal mercato, per metterne a confronto le caratteristiche e scegliere quello che si ritiene più adatto alle proprie esigenze personali.

 

In generale, i prezzi di questi mezzi variano dai 400 ai 600 euro e oltre, anche se spesso, acquistando online, è possibile accedere ad interessanti offerte e promozioni. Già in fascia media si possono comunque trovare ottimi modelli, perfetti per muoversi in città rapidamente e con disinvoltura.

 

Le caratteristiche da considerare nella scelta di un monopattino

 

Per la scelta di un monopattino di qualità occorre considerare alcune caratteristiche molto importanti, tra cui i materiali, le finiture, la sicurezza, la semplicità di utilizzo, il comfort e il design. I modelli migliori sono realizzati in alluminio, leggero e resistentissimo, oppure in leghe metalliche o materiali compositi particolari, in grado di garantire lunga durata nel tempo, leggerezza e comfort.

 

La velocità, come abbiamo dello, per questo tipo di mezzi non può superare, per legge, i 25 Km /ora, è bene però considerare l’autonomia garantita dalla ricarica che, per chi ha esigenza di continui spostamenti, è importante che arrivi almeno ad una quarantina di chilometri.

 

Si consiglia inoltre di valutare con attenzione le qualità del motore e la presenza di un ottimo impianto frenante.

Su questo sito i cookie per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche anonime (cookie statistici) e per mostrare opportunamente servizi/prodotti (cookie di profilazione). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noiCookie Policy