Arrestato-ladro-seriale

E’ stato finalmente arrestato il ladro seriale di Ancona, che nell’ultimo periodo ha commesso diversi furti nei ristoranti e nei negozi del centro. Il ragazzo, 35 anni, è stato colto il fragranza di reato sabato notte, mentre prendeva a calci la vetrata di un panificio nel tentativo di entrare. Fortunatamente però un residente si era insospettito poco prima, vedendo il ragazzo davanti al negozio ormai chiuso da diverse ore e ha chiamato il 113. E’ stato proprio grazie a questo cittadino che le Forze dell’Ordine sono riuscite ad intervenire prima che l’ennesimo furto venisse commesso.

Adesso il giovane, con problemi di tossicodipendenza, si trova in stato di arreso ed è indagato anche per gli altri furti commessi nell’ultimo periodo. Non sembra però lui il responsabile dei furti avvenuti in via Panoramica negli scorsi mesi: le immagini in possesso della polizia riconducono solamente ai negozi e ai ristoranti, ma non alle abitazioni private.

L’arresto del ragazzo avvenuto sabato notte

Il ragazzo di 35 anni è stato arrestato sabato notte: era mezzanotte e mezza quando la polizia è arrivata in via Jesi e lo ha visto prendere a calci la vetrata di un panificio, ormai chiuso da diverse ore. Le Forze dell’Ordine erano già sulle sue tracce per gli altri furti avvenuti in diversi ristoranti e negozi del centro, ma grazie ad un residente della zona sono stati allertati e sono riusciti a coglierlo in fragranza di reato.

Il trentacinquenne è di nazionalità italiana, originario della Sicilia ma residente ad Ancona ormai da anni. All’arrivo dei poliziotti ha cercato di nascondersi nel bagno del negozio, ma è stato subito scovato ed arrestato. L’accusa è quella di tentato furto aggravato, ma il giovane è indagato anche per altri furti.

Gli altri furti commessi dal ladro seriale

La polizia, secondo le prime indiscrezioni, è in possesso di immagini che provano la colpevolezza del giovane 35enne anche per quanto riguarda i furti avvenuti nelle ultime settimane in altri negozi e ristoranti di Ancona. Si ipotizza che sia stato proprio lui a sfondare, ad ottobre, la vetrina di un ristorante in via XXIX Settembre portando a casa 3.000 euro. Sempre lo stesso ragazzo avrebbe derubato il ristorante etnico di via Manzoni prendendo 250 euro ed il ristorante “Mangiare & Bere” di via della Loggia da cui ha portato via 800 euro. Recentemente, sempre lo stesso ragazzo, avrebbe anche sfondato la vetrina di un negozio cinese in piazza Cavour, portando via il registratore di cassa con 300 euro.

A quanto pare la polizia è già in possesso di alcune immagini che dimostrerebbero la colpevolezza del ragazzo per tutti i furti avvenuti nell’ultimo periodo in queste attività. Sembra quindi che si tratti di un ladro seriale, che adotta quasi sempre gli stessi metodi per introdursi forzatamente all’interno di ristoranti e negozi con l’intento di derubarli.

Fortunatamente, questa volta grazie anche al senso civico di un residente il ragazzo è stato colto con le mani nel sacco e non potrà più spaventare gli esercenti e i commercianti di Ancona. I furti, comunque, sono ormai all’ordine del giorno e ci si deve tutelare.

Su questo sito i cookie per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche anonime (cookie statistici) e per mostrare opportunamente servizi/prodotti (cookie di profilazione). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noiCookie Policy