Hai sentito parlare di ramino machiavellico e non sai di cosa si tratta? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Il ramino machiavellico è un gioco di carte che deriva dal gioco Ramino, molto spesso viene abbreviato e chiamato più semplicemente machiavelli. È un gioco molto conosciuto in Italia e per questo negli ultimi tempi è stato proposto anche da molte piattaforme digitali (Vedi anche: Giochi di scala online). Oggi se vuoi imparare a giocare a machiavelli oppure vuoi semplicemente divertirti non devi coinvolgere nessuno né convincere nessuno, ti basta infatti scegliere il tuo portale di gioco ed iniziare a giocare immediatamente. In questo articolo vogliamo darti le principali indicazioni sul gioco così che tu possa iniziare già da subito a fare pratica.

Di cosa abbiamo bisogno?

Per giocare abbiamo bisogno di due mazzi di carte francesi composte da 54 carte cadauna (Vedi anche Ramino Carte). Si può giocare da 2 a 6 giocatori ma se c’è un numero maggiore non è un problema. Viene più considerato un gioco di società e non un gioco d’azzardo, la sua comparsa è avvenuta nel secondo dopoguerra ed è da subito diventato molto diffuso.

Come si distribuiscono le carte?

Nella variante ufficiale del gioco è previsto che siano distribuite 13 carte a giocatore, finita la distribuzione delle carte a tutti i giocatori rimane un mazzo da disporre al centro del tavolo da gioco. Non va scoperta la prima carta, cosa che invece solitamente si fa in altri giochi di carte.

Come si gioca?

Lo scopo del gioco è quello di rimanere senza carte in mano. Ogni giocatore ha il suo turno e deve pescare una carta dal mazzo e se vuole può calare sul tavolo da gioco le sue combinazioni. Per poter cominciare a calare le carte si deve avere almeno un tris di carte da poter posizionare a terra. Una combinazione per essere calata deve essere valida, ecco quali sono quelle accettate:

  • Tre o quattro carte di uno stesso valore purché di segni diversi.
  • Scala di tre carte consecutive dello stesso seme.
  • Aggiunta di una o più carte su una combinazione già presente sul tavolo.

La particolarità principale di questo gioco e che lo differenzia dagli altri giochi di carte è che il giocatore può scegliere di modificare completamente una combinazione già presente a terra e disporre perciò le carte in modo completamente diverso. Nonostante questo però non può riprendere in mano nessuna delle carte giocate, quindi anche se vuole modificare la composizione tutte le carte devono restare sul tavolo. Una volta finito il turno il giocatore passa la mano al prossimo giocatore.

Curiosità

Questa di cui abbiamo parlato è la variante ufficiale del Ramino Machiavellico, ci sono in circolazione numerose varianti che variano a seconda della località in cui si è praticato il gioco.

 

 

Su questo sito i cookie per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche anonime (cookie statistici) e per mostrare opportunamente servizi/prodotti (cookie di profilazione). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noiCookie Policy