Progettisti, architetti e interior designer riservano una grande attenzione all’ambiente bagno, che non è più da considerarsi un semplice ambiente di servizio o una lavanderia, ma un locale accogliente, elegante e funzionale, dove pensare al benessere e al relax.

Un’altra caratteristica da considerare nell’allestimento del bagno è la funzionalità. La disposizione dei diversi elementi, non solo i sanitari, il lavabo e la doccia ma anche mobili, contenitori ed elettrodomestici, se presenti, deve essere studiata in modo tale da consentire di muoversi agevolmente e di avere a disposizione tutto il necessario.

Spesso l’ambiente bagno, se lo spazio lo permette, viene trasformato in una piccola area benessere personale, con la presenza di vasca idromassaggio e di tutti i dispositivi tipici di una spa, dai soffioni doccia all’impianto di cromoterapia. La scelta dei mobili per arredare il bagno e dei relativi accessori deve essere quindi effettuata con la massima attenzione e accuratezza, per ottenere come risultato un insieme elegante, confortevole e funzionale.

I complementi d’arredo immancabili in ogni bagno

Per affrontare il progetto di arredo di un bagno occorre valutare con attenzione la superficie disponibile, la disposizione degli attacchi all’impianto idraulico e degli scarichi e, naturalmente, lo stile architettonico del locale e dell’intera abitazione. Se il locale bagno è piuttosto piccolo e poco illuminato, si consiglia di ridurre al minimo la presenza di mobili e arredi e di installare, se possibile, sanitari e mobili sospesi, per facilitare le pulizie e per dare l’impressione di ampiezza.

Al contrario, in un locale di grandi dimensioni, come spesso si presenta negli edifici meno recenti, un’idea può essere quella di sfruttare un’intera parete per installare un mobile con lavabo da incasso, specchio, cassetti e spazi per riporre oggetti personali e biancheria.

Quali sono i materiali più indicati per il bagno

Attualmente si tende ad utilizzare sempre più spesso materiali naturali e di un certo pregio anche per il bagno, compreso il legno che, se scelto nell’essenza più adatta e sottoposto a specifici trattamenti, resiste bene anche in presenza di umidità, acqua e vapore.

I mobili in legno, abbinati ad altri materiali semplici e naturali come la pietra e la ceramica, permettono di realizzare un ambiente raffinato e piacevole, con la caratteristica atmosfera di calore e di comfort.

All’arredamento in legno si possono abbinare, ad esempio, un piano d’appoggio in pietra naturale, lavabo e sanitari nella classica ceramica bianca e rivestimenti ugualmente in ceramica, nella tinta preferita. Per quanto oggi esistano numerose alternative, che permettono di dare vita a progetti di qualsiasi tipo, il legno resta sempre uno dei materiali preferiti per l’arredamento, semplice e al contempo versatile ed elegante.

Come scegliere le luci e gli accessori

Una volta effettuata la scelta dell’arredamento per il proprio bagno, è necessario completare il progetto con l’aggiunta di complementi, accessori e luci. L’illuminazione in bagno è molto importante, deve permettere di muoversi in sicurezza, soprattutto nei bagni privi di luce naturale, ma nello stesso tempo non deve infastidire. In genere si preferisce disporre le luci su diversi livelli, dal pavimento al soffitto, adottando un’illuminazione soffusa e rivolta verso l’alto.

Su questo sito i cookie per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche anonime (cookie statistici) e per mostrare opportunamente servizi/prodotti (cookie di profilazione). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noiCookie Policy