La protagonista del film è una stravagante donna di mezz’età, Grace (interpretata da Brenda Blethyn), appassionata di giardinaggio che, dopo la dipartita del marito, rimane sommersa dai debiti. La tragica situazione economica rischia di farle perdere la casa e la sua adorata serra, insieme a tutti i suoi possedimenti. La necessità di racimolare un po’ di denaro la spinge a collaborare con Matthew (Craig Ferguson), il giardiniere di casa. Matthew pensa allora di affidare le sue piantine di marijuana proprio a Grace che, seppur tentennando, alla fine decide di accettare. La somma dei debiti da affrontare è molto alta e poche piantine potrebbero non essere sufficienti. Una serie di peripezie animano il video, fino ad un happy end inaspettato. La pellicola “L’Erba di Grace” giunge in un momento di “magra” per il cinema inglese. Il punto forte de L’Erba di Grace, disponibile su questo sito per vedere film in streaming, è sicuramente l’ambientazione, la provincia settentrionale inglese, in modo particolare i paesaggi della Cornovaglia, con spazi aperti e un po’ desolati. La prima parte appare essere quella più interessante, poiché caratterizzata da una vena comica più marcata, grazie all’eterogeneità dei personaggi che si alternano e mostrano diversi stati d’animo. Però, quando il ritmo cambia e la trama si fa più complessa, con un intreccio più strutturato, il film fa registrare una caduta di tono, scorrendo in modo meno fluido. Inoltre, quando lo spettatore si imbatte nella “scena madre” di tutta la pellicola che dovrebbe segnare il finale del film, la vicenda prosegue in modo forzato. La conclusione appare fuori luogo e priva di logica, mettendo in discussione quanto il film aveva mostrato di accettabile fino a quel momento. Tuttavia, nonostante i difetti e le lacune, il film è apparso gradevole, facendo registrare un buon successo di pubblico, soprattutto tra i più giovani e dotati di una certa sensibilità e attitudine verso temi attuali, seppur molto delicati.

 

Il film in streaming italia  “L’Erba di Grace “si pone sulla scia di un film girato solo due anni prima, Waking Ned (in italiano Svegliati Ned), curato da Kirk Jones e che riscosse un discreto successo. Anche in questa pellicola, il tema principale è una grande somma di denaro, oltre che il tentativo di truffa da parte due giovani per potersi accaparrare l’intero capitale. Il tema ha attratto un buon numero di spettatori e suscitato una buona critica. A tal proposito, è possibile far riferimento a quanto riportato da “Ciak”, parlando de L’Erba di Grace ha affermato: “Una commedia agrodolce ben diretta e ben recitata che ha il suo punto di forza nei temi sociali che tratta. Compreso quello della vecchiaia, con le sue malinconie e le sue incertezze”. Dunque, l’apprezzamento è rivolto anche alle tematiche affrontate nel film, le questioni sociali proposte, che hanno attivato la sensibilità degli spettatori e rappresentando una delle chiavi di successo del film. Il quotidiano “La Repubblica”, invece, appare meno tenera e, recensendo L’Erba di Grace, ha scritto: “La commedia di Kirk Jones appartiene al filone tipicamente britannico e dintorni dei film simpatici da esportazione? La differenza dai prodotti omologhi la fa la presenza preponderante di personaggi appartenenti (in allegria) alle terza età interpretati da belle facce sconosciute”.

 

Su questo sito i cookie per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche anonime (cookie statistici) e per mostrare opportunamente servizi/prodotti (cookie di profilazione). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noiCookie Policy