La stagione primaverile attuale propende sempre di più all’estate, con le sue giornate soleggiate, il clima più mite e le temperature in costante rialzo. Il caldo sta iniziando a farsi sentire con prepotenza e chi ha un balcone, un terrazzo o un giardino, necessita di uno spazio arieggiato e adeguatamente ombreggiato per poter trascorrere del tempo piacevole all’aria aperta, magari per studiare, leggere un libro o ricevere gli amici per un caffè.

 

La soluzione in questo caso sono le tende da sole, appositi tendaggi agganciati a strutture di sostegno che ripararano le zone esterne conferendo all’area un’adeguata protezione dal sole, per così rendere piacevole la permanenza in esterno. Qui puoi trovare tende da sole Roma.

 

Ma, da un punto di vista pratico e domestico,  come si puliscono le tende da sole? Lo scopriamo in questo articolo.

 

Pulire le tende da sole

 

Le tende da sole vengono realizzate con tessuti particolarmente resistenti. Questo perché, essendo prevalentemente poste in ambienti esterni, devono mostrare adeguata impermeabilità e resistenza agli agenti atmosferici critici come pioggia e vento.

 

Anche la potenza dell’irraggiamento solare colpisce le tende da sole, che devono essere ignifughe e non portate all’immediato scolorimento. Come si trattano dal punto di vista della pulizia questi tessuti così particolari?

 

Innanzitutto per lavare le tende da sole è necessario utilizzare prodotti appositi non aggressivi, come il sapone neutro. Deve quindi essere usata l’acqua fredda. Una volta lavate in questa maniera molto semplice con acqua fredda e sapone le tende da sole, bisogna farle asciugare al naturale all’aria aperta.

 

Delle belle tende rendono piacevole l’ambiente per cui è bene capire come trattarle in maniera adeguata dal punto di vista della loro pulizia.

 

Cosa fare in caso di macchie

 

Le tende da sole a causa della loro perenne esposizione all’aperto possono certamente rovinarsi e mostrare alcune macchie. Se si vogliono togliere le macchie senza smontare le tende ci si può aiutare con un manico di scopa e una spazzola strofinando sull’area interessata.

 

Per macchie tenaci o di muffa presenti su tessuti acrilici, si può utilizzare una soluzione di acqua e candeggina.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito i cookie per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche anonime (cookie statistici) e per mostrare opportunamente servizi/prodotti (cookie di profilazione). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noiCookie Policy