presepe vivente marche

Nel periodo natalizio dal 26 dicembre fino al 6 gennaio sono davvero moltissimi i presepi viventi che si possono ammirare in tutte le Marche. L’occasione migliore è l’arrivo dei Re Magi del 6 gennaio per ammirare questa forma di arte sacra molto cara ai marchigiani. I presepi viventi e le rievocazioni storiche coinvolgono intere comunità per uno spettacolo davvero unico e curatissimo con centinaia di comparse, costumi speciali, scenografie dettagliate, cortei e tanta tanta passione.

Uno dei presepi viventi più belli è quello di Genga, in provincia di Ancona, dove accanto alla tradizionale sacra famiglia si riproducono anche scene di vita quotidiana del borgo. La cornice della bellissima grotta di Frasassivanta un’area di 30mila metri quadrati. Lo spettacolo è una sorta di teatro a tappe percorrendo il sentiero scavato nella roccia. Sono più di 300 i figuranti che animano il Santuario di Frasassi e del tempio del Valadier dove riprendere vita la corte di Erode, l’umile natività e, ovviamente, l’arrivo dei Magi con ricchi doni per Gesù bambino.

A Fabriano, sempre in provincia di Ancona, il presepe prende vita nel castello di Precicchiedove si allestisce una piccola Betlemme marchigiana. A Sassoferrato, è obbligatoria una fermata al presepe vivente nella frazione di Coldellanoce, sotto il Monte Gallo. Il presepe vivente di Barbara, invece, è molto più teatrale con scene recitate e la possibilità di visitare il parco dove sono allestite scene di antichi mestieri e vita quotidiana.

Spostandosi nella piruvica di Pesaro Urbino, il borgo medievale di Piobbico e il suo castello sono lo scenario perfetto per il presepe vivente. Un altro borgo medievale che fa da sfondo al presepe viventeè quello di Mondolfo con il suo castello fortificato.

Il presepe a Paravento di Cagli propone una rievocazione particolare dove presso i diversi stand si possono acquistare cibi e bevande in stile antico, pagando in sesterzi. A Selva di Potenza Piena sono pronti 250 figuranti che animeranno la Selva dei Frati minori con un presepe a tema: La vita è un dono.

A Villa Ficana a Macerata il presepe è molto suggestivo grazie alle particolari architetture tipiche del borgo realizzate in terra.

In provincia di Fermo sono altrettanti i presepi viventi, tra cui il più grande è quello di svolge nell’area archeologica di Falerone che vanta 350 figuranti che animano un percorso di oltre due chilometri allestito con accampamenti, locande, mercatietc.

Vicino ad Ascoli Piceno, compie 40 anni il presepe vivente di Comunanzadove i visitatori sono immersi in una rievocazione storica davvero completa con gli incaricati del censimento, mercanti, militari e anche il percorso dei tre Magi tra dune e deserti video proiettati. A Numana e Grottammare, i presepi viventi sono affacciati sul mare.

Non solo presepi viventi; in tante località delle Marche si trovanoin mostra tra le vie dei paesi centinaia presepi come a Fano con le strutture meccanizzate ma anche a Jesi, Serra San Quirico, Cingoli, Loreto e soprattutto a Urbino nei palazzi storici.

Su questo sito i cookie per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche anonime (cookie statistici) e per mostrare opportunamente servizi/prodotti (cookie di profilazione). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noiCookie Policy